A Tympaki, droni israeliani per pattugliare il Mar Egeo – Creta

Creta







Il drone è basato all’aeroporto militare di Timbaki, Creta – Questo trasmetterà le immagini alla sala operativa della Guardia Costiera, GEETHA e anche al quartier generale di Frontex, a Varsavia

Primo volo con drones, fornito dall’Organizzazione FRONTE e sarà in grado di fornire ai centri operativi una panoramica in tempo reale del settore marittimo svolto oggi, venerdì 8 luglio, a Tympaki, Creta dov’è la base adesso.

Ciò che si intende è MEA volerà nello scheletro dalla Joint European Company “POSEIDON”‘, svolto ininterrottamente da maggio 2008 sotto il coordinamento del quartier generale della guardia costiera e delle forze armate greche e sotto la supervisione dell’organizzazione FRONTEX.

Su questo primo volo alla presenza del Segretario Generale per la Politica dell’Egeo e delle Isole, Manolis Koutoulakis, in qualità di rappresentante del ministero Nautilias, Direttore Esecutivo di FRONTEX (ad interim) Aija Kalnaja e il vice ammiraglio della guardia costiera Georgios Alexandrakis.

In piazzamento Segretario generale dell’Egeo e della politica insulare di Manolis Koutoulakis Ha sottolineato che i droni contribuiranno anche, non solo alla protezione delle frontiere marittime dell’UE, ma anche alla repressione delle attività criminali in mare, nonché alla protezione dell’ambiente marino.

Nel frattempo, il direttore esecutivo (ad interim) di FRONTEX, Aija Kalnaja, ha dichiarato che l’aereo, che sarà in grado di operare 24 ore su 24, sarà in grado di trasmettere informazioni e fornire immagini in tempo reale ai centri operativi e ai centri operativi di FRONTEX. partner, consentendo una valutazione e una reazione immediate a vari incidenti – condizioni, quando ritenuto necessario.

Lo ha anche sottolineato la missione del velivolo per i prossimi mesi sarà il supporto delle Autorità greche, attraverso il controllo delle frontiere e l’individuazione e la prevenzione dei reati transfrontalieri, nonché contribuendo agli sforzi per salvare le persone che sono spesso vittime della tratta di esseri umani.

Infine, o Il vice ammiraglio capo della guardia costiera LS George Alexandrakis ha affermato che era molto importante per la guardia costiera – Guardia costiera ellenica, ma anche per il nostro Paese in generale, il fatto che nei prossimi sei mesi saranno attivi velivoli senza pilota avanzati, che avranno la capacità di fornire una panoramica in tempo reale del settore marittimo nelle nostre operazioni. centro.

Foto: ertnews.gr











Marino Esposito

"Guru del cibo. Tipico evangelista dell'alcol. Esperto di musica. Aspirante sostenitore di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.