Alimentazione – L’Italia sviluppa piani per il processo di pace in Ucraina guerra – economia

Torino (AP) – Secondo il ministro degli Esteri, l’Italia ha elaborato un piano per una soluzione pacifica della guerra in Ucraina. “Ora serve un contrattacco diplomatico”, ha detto Luigi Di Maio in un’intervista al quotidiano “La Stampa” (sabato).

Il 35enne ha criticato il fatto che solo i singoli stati stiano attualmente cercando di mediare. Ora vogliono invitare tutte le organizzazioni internazionali pertinenti a collaborare. Il primo obiettivo era ottenere una pausa locale nei combattimenti, seguita da un cessate il fuoco, un lavoro sulla neutralità e infine un accordo di pace.

I piani sono stati presentati ai paesi del G7

Il piano è stato sviluppato dai diplomatici e dal governo italiano e presentato ai negoziatori dei sette più importanti paesi industrializzati (G7), ha affermato Di Maio. Ha anche parlato con il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres. L’ONU, l’UE e l’OSCE dovrebbero includere altri paesi come la Turchia e l’India come gruppo di lavoro principale.

Tuttavia, Di Maio è un po’ pessimista sull’attuale situazione nei negoziati con la Russia: “Non voglio imbattermi in un indovino, ma non vedo trattative a nessun tavolo”, ha detto. “Le azioni individuali non persuaderanno Vladimir Putin a negoziare”.

Il politico del movimento populista Cinque Stelle vede un altro problema nel problema della spedizione di grano dall’Ucraina, un importante paese di esportazione. “Tutte le ricerche mostrano che c’è un solo modo per sopravvivere alla carenza di grano e grano: creare corridoi protetti per consentire il trasporto del grano attraverso il mare dalle coste dell’Ucraina”, spiega Di Maio. È troppo difficile via terra. “Se la Russia continua a bloccare l’accesso al mare, sarà responsabile di una nuova guerra”, ha affermato.

© dpa-infocom, dpa:220521-99-376641/2

Federica Faugno

"Giocatore per tutta la vita. Fanatico di Bacon. Introverso appassionato. Praticante di Internet totale. Organizzatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.