Anche i campioni d’Europa vogliono conoscere Dolomiti Superbike – Südtirol News

Niederdorf – Fabian Rabensteiner è una star nel suo natio Alto Adige al massimo dal 19 giugno. In questa giornata ha vinto in modo straordinario la medaglia d’oro del Campionato Europeo nella maratona a Jablonné v Podjestdí in Repubblica Ceca. Nel panorama ciclistico altoatesino, quest’uomo di Villandro non è estraneo. Ovviamente non può mancare la Dolomiti Superbike a Niederdorf, una delle più grandi maratone di MTB al mondo.

Il fatto che Fabian Rabensteiner scatterà anche nella 27a Dolomiti Superbike è stato confermato molto tempo fa e non ci si aspettava diversamente. “Non so nemmeno quante volte ci sono stato. Potrebbe essere anche a doppia cifra. Inizialmente era sempre nei 60 chilometri, ora più volte nelle lunghe distanze”, ha ricordato l’atleta 31enne Cinque giorni fa, il corridore di montagna Villandro ha realizzato il suo sogno vincendo la medaglia d’oro al Campionato Europeo di Mountain Bike.Ma non è affatto un outsider in Repubblica Ceca, dopotutto ha vinto il bronzo nella lotta per il titolo continentale in Friuli-Venezia Giulia nel 2018.

Certo, Fabian Rabensteiner mette la sua nuova maglia di Campione d’Europa in modo diverso davanti alla Dolomiti Superbike, ma è da molto tempo uno dei primi nella top event della regione delle Zinnen Dolomiti – e questo non dà fastidio ai biker o: “Certo, molti ora scommettono sulle aspettative degli altri da parte mia. Ma non faccio pressione su me stesso, inizierò la gara come al solito. So anche gestire bene la pressione, non mi da fastidio” disse Rabensteiner.

Rabensteiner rispetta la concorrenza

L’eroe locale non sa ancora chi tenere d’occhio Fabian Rabensteiner sabato 9 luglio nella Dolomiti Superbike: “Non ho guardato bene la rosa di partenza. A Niederdorf, invece, ci sono sempre moltissimi top mountain biker coinvolti. Che si tratti di Andreas Seewald o di Tiago Ferreira, sono tutti fantastici”, ha elogiato il top rider altoatesino.

Il 31enne ha solo parole di elogio per gli organizzatori del Dolomiti Superbike. “Questo è il più grande evento di maratona in Italia, forse anche in tutta Europa. L’organizzazione funziona sempre senza intoppi anche se i partecipanti sono fitti. È qualcosa di molto speciale per me poter gareggiare qui nelle mie gare di casa ogni anno”, ha detto Rabensteiner felice.

Gli organizzatori attendono con impazienza i nuovi campioni d’Europa

Ma gli organizzatori attorno al capo dell’OC Kurt Ploner sono orgogliosi di poter accogliere i nuovi campioni d’Europa a Niederdorf. “Ovviamente siamo molto felici di avere al via Fabian, il neo incoronato campione europeo di maratona. Ciò accresce un gruppo già molto forte di partecipanti alla Dolomiti Superbike di quest’anno”, ha affermato il capo dell’OC Kurt Ploner.

Rabensteiner inizierà presto con i preparativi speciali per la 27a edizione della MTB classica. “In questi pochi giorni si festeggia l’oro dei mercati emergenti, questa settimana me la sto prendendo con calma. Ma dalla prossima settimana inizieranno i preparativi per la prossima gara, una lunga distanza di 121 km sulla Dolomiti Superbike”. Rabensteiner sta anche cercando di battere l’ottavo posto dell’anno scorso, il suo miglior risultato fino ad oggi in una gara di casa. Con la fiducia che ha con il titolo europeo, ne è abbastanza capace.

Di: mk

Jolanda Russo

"Datopato di Internet. Orgoglioso evangelista della cultura pop. Studioso di Twitter. Amico degli animali ovunque. Comunicatore malvagio."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.