Anifilm si concentrerà su umorismo e satira, specificamente dedicati all’Ucraina

Il tema Animazione e umorismo include battute sciocche, satira, parodie e umorismo politico. I film per un pubblico più esigente possono essere trovati nella sezione Midnight Humors.

Ci saranno classici provati dallo studio Aardman, National Film Board o DreamWorks, storie agrodolci di Mary e Max o il pazzo umorismo estone. Bambi incontra Godzilla qui e la satira tagliente di “I ribelli di Ostrava” menzionata anche da Ilja Novák. Anche i temi dell’animazione e dell’umorismo saranno si rifletterà nelle composizioni degli ospiti, nella programmazione del settore e, naturalmente, nei programmi per bambini. Bill Plympton, una leggenda dell’animazione indipendente americana, arriverà a Liberec come membro della giuria. Porterà lungometraggi e i suoi cortometraggi, noti per il loro umorismo frequente. e si presenterà per la prima volta al pubblico ceco in quest’area”, ha detto Petr Slavík a nome degli organizzatori.

Sarà presente anche Jan Saska, il cui scherzo animato originale Happy End (2015) è stato tra i 10 candidati nella categoria Oscar per il miglior cortometraggio animato.

Un programma speciale di film sarà dedicato all’Ucraina, il festival presenterà il miglior lavoro degli attuali animatori ucraini e il programma includerà anche film rivolti ai bambini ucraini che hanno trovato una casa temporanea sicura a Liberec.

concorrenza internazionale

11 titoli avanzati al concorso lungometraggi. Tra questi ci sono Gorilla and I (The Ape Star) della regista svedese Linda Hambäck e detentrice di tre European Film Awards e tre nomination all’Oscar Utéct (Flee) del regista danese Jonas Poher Rasmussen. L’animazione ceca in questa categoria è rappresentata dal film My Sun Mad di Michaela Pavlátová e anche gli animatori cechi svolgono un ruolo importante nel film The Crossing della scrittrice francese Florence Miilhe.

Il nuovo film di Koji Yamamura, Dozens of Norths (Ikuta no kami) arriva dal Giappone. I film di creatori che hanno mostrato i loro film in precedenza su Anifilm si concentrano principalmente sul pubblico più giovane e giovane. Si tratta del regista svedese Michael Ekblad e della sua novità Best Birthday Ever!, del regista giapponese Mamoru Hosoda con l’anime di lusso Belle e del regista israeliano Ari Folman con il dramma animato Where’s Anna Frank? (Dov’è Anna Frank?).

Il pubblico di Anifilm conosce anche il regista italiano Alessandro Rak, che presenterà personalmente il suo nuovo film Yaya and Lennie: The Walking Liberty. Il tandem creativo francese Anne-Laure Daffis e Léo Marchand farà la sua prima apparizione in Anifilm con il film I vicini dei miei vicini (Les voisins de mes voisins sont mes voisins). E saranno completati da un altro duo di sceneggiatori Satomi Maiya e Yutaro Kubo dal Giappone con la novità The Girl from the Other Side (Totsukuni no Shōjo), che sarà anche presentato in anteprima su Anifilm con la partecipazione dei creatori.

C’è anche un concorso di cortometraggi e il lavoro degli studenti. Inoltre, videoclip, animazioni astratte e non narrative, film VR e giochi per computer. Nel tradizionale concorso Czech Horizon si svolgeranno ampie presentazioni di opere ceche contemporanee.

Il premio di quest’anno per i contributi a vita ai film d’animazione sarà ritirato dalla montatrice Jiřina Pěčová, che ha lavorato a film e serie come Maxipes Fík, Fimfárum, Broučci, ofka e le sue avventure o La grande rapina al formaggio.

Puoi trovare i biglietti su www.anifilm.cz.

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.