Cari omosessuali, voi non siete normali, dice il generale italiano nel libro. Lo hanno rilasciato

Il generale Vannacci nel libro Il mondo al contrario, da lui stesso pubblicato e ora in vendita sul portale Amazzoniatra le altre cose, riferendosi ripetutamente agli omosessuali come “anormali”.

Secondo me gli immigrati dovrebbero essere “profondamente grati” agli italiani e, secondo l’autore, “non saranno mai veri italiani”.

La maggior parte dei principali partiti politici italiani ha condannato il lavoro definendolo omofobo e sessista. Il ministro della Difesa Guido Crosetto ha preso le distanze dal libro, definendolo “una sciocchezza che rappresenta l’opinione personale del generale e scredita l’esercito e la Costituzione”.

Un processo su un’imbarcazione che trasportava migranti alla fine non risparmierà Salvini

Inoltre, la scorsa settimana Vannacci è stato licenziato dalla prestigiosa carica di capo dell’Istituto di Geografia Militare per aver scritto il libro, e ha perso anche la carica di capo dell’Unità dell’Esercito da lui guidata.

L’argomento domina da giorni i titoli dei principali media italiani. Uno dei giornali più letti LaStampa ha pubblicato un articolo d’opinione intitolato “Le uniformi richiedono responsabilità”.

Vannacci è stato preso in consegna da gruppi di estrema destra e sinistra

Ma c’erano anche voci in difesa del generale. Questa è stata descritta dal server come una “telefonata molto sentita”. TGCOM24 leadership dell’estrema destra italiana della Lega, il colloquio di Vannacci con il presidente della Lega e attuale ministro dei Trasporti Matteo Salvini.

Salvini, un tempo ministro degli Interni noto per la sua dura posizione nei confronti dei rifugiati che arrivano sulle coste italiane in barca e che sono ancora sotto processo, ha difeso Vannacci, dicendo che il generale dovrebbe essere processato per quello che ha fatto mentre era in servizio.

“Se non è un segreto di stato, può scrivere qualsiasi cosa. Comprerò il libro di Vannaccinon esiste il Grande Fratello in Italia”, ha detto.

Il libro di Vannacci è stato ben accolto anche dai gruppi di estrema sinistra.

Secondo Marco Rizzo, ex capo del Partito Comunista Italiano e attuale leader del populista ed euroscettico Partito Democrazia Sovrana, il libro sarebbe servito solo come pretesto per destituire lo scontento generale, che in passato aveva attirato l’attenzione sul questione… cattiva gestione dell’uranio immagazzinato.

Alcuni media italiani molto conservatori, come il sito web LaVeritá (tradotto come Pravda), hanno difeso Vannacci. Si diceva che questa fosse “follia della censura” e che le opinioni del generale “portate fuori contesto”.

I partiti ai margini dello spettro politico italiano, compreso il gruppo neofascista Forza Nuova, hanno offerto a Vannacci l’adesione e un posto nella lista dei candidati per le prossime elezioni, secondo il server. Notizie sull’Euro ma finora ha rifiutato. “Rimango un soldato”, ha sottolineato il generale.

Razzismo, sessismo e omofobia sono diffusi nelle forze di polizia di Londra, afferma un rapporto

Adriana Femia

"Evangelista zombi malvagio. Esperto di pancetta. Fanatico dell'alcol. Aspirante pensatore. Imprenditore."