Giro d’Italia: analisi dell’undicesima tappa con Mario Sábato


Notizie RCN

15 maggio 2024


10:11 M


Mercoledì 15 maggio si è vissuta una tappa molto interessante del Giro d’Italia, che ha visto il grande vincitore Jonathan Milan, che aveva più forza nelle gambe per effettuare lo sprint finale e conquistare la seconda vittoria. fase durante la competizione.

L’undicesima tappa del Giro d’Italia si svolge tra i comuni di Foiano di Valfortore e Francavilla al Mare su un percorso totale di 203 chilometri. Nel tratto frazionario i corridori sono riusciti a superare la salita di terza categoria, mentre il resto si è svolto su terreno pianeggiante, lasciando protagonisti gli specialisti dello sprint.

L’undicesima tappa del Giro d’Italia è stata decisa da uno sprint

Dopo aver affrontato il terreno in salita, il gruppo principale è entrato in terreno pianeggiante, lasciando i tre corridori protagonisti della corsa. Tuttavia, pochi chilometri prima del traguardo, i corridori sono stati raggiunti dal gruppo, con un finale toccante per tutti gli appassionati.

Pochi metri prima di raggiungere il traguardo, le squadre hanno iniziato a posizionare i loro giocatori principali in testa al gruppo per iniziare a lottare per la tappa. Tuttavia, Jonathan Milan è stato il vincitore, riuscendo a battere Juan Sebastián Molano e Fernando Gaviria, che erano la quota della Colombia nell’undicesima fazione.

Classifica 11a tappa:

  • 1. Jonathan Milan (ITA/LTK) ha percorso una distanza di 207,0 km in 4 ore 23:18.
  • 2. Tim Merlier (BEL/SOQ) a 0.
  • 3. Foresta di Kaden (AUS/ADC) 0.
  • 4. Giovanni Lonardi (ITA/EOK) 0.
  • 5. Laurence Pithie (NZL/GFC) 0.
  • 6. Sebastián Molano (COL/UAD) 0.
  • 7. Danny van Poppel (NED/BOH) 0.
  • 8. Fernando Gaviria (COL/MOV) 0.
  • 9. Phil Bauhaus (GER/TBV) 0.
  • 10. Stanislaw Aniolkowski (POL/COF) 0.

Questa la classifica del Giro d’Italia 2024:

  1. Tadej Pogačar (Emirates UAE Team) – 36h 48′ 08″
  2. Daniel Felipe Martínez (Bora Hansgrohe) – a 2′ 40″
  3. Geraint Thomas (Granatiere INEOS) – a 2′ 58″
  4. Ben O’Connor (Decathlon AG2R La Mondiale) – a 3′ 39”
  5. Cian Uijtdebroeks (Noleggio Bici Visma) – a 4′ 15″
  6. Antonio Tiberi (Vincitore Bahrein) – a 4′ 27”
  7. Romain Bardet (Team dsmfirmenich PostNL) – a 4′ 57”
  8. Lorenzo Fortunato (Astana Qazaqstan) – al 5′ 19”
  9. Filippo Zana (Team Jayco AlUla) – al 5′ 23”
  10. Einer Rubio (Team Movistar) – al 5′ 28”

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."