Giro d’Italia: Miguel ngel López e la conclusione della seconda tappa – Ciclismo – Sport

La cronometro di 9,2 km del Giro d’Italia, disputata sulle strade di Budapest, in Ungheria, è stata vinta da Simon Yates, uomo che in questa gara è migliorato moltissimo e che, insieme a Tom Dumoulin, ha sfruttato al meglio le altre gare . rivale con il titolo della gara.

Vincitori e vinti della cronometro

Simon Yates, vincitore della prima cronometro del Giro.

‘Superman’ Lopez

Lopez ha perso. Di tutti i favoriti, Miguel ngel López è quello che deve di più. In soli 9,2 km ha lasciato 42 secondi con Yates, ovvero più di 4,5 secondi al chilometro. Si sa che i tempi non stanno andando bene e il suo allenatore, Stefano Zanini, ha detto a EL TIEMPO di essere migliorato, ma questo sabato non si vedeva.

Boyacense aveva davanti a sé l’intero Giro per ripristinare la sua strada. Manca solo una prova di 17 km alla fine della gara, ma ci sono molte montagne davanti che devono essere completate meglio nella classifica generale.

Oggi López ha perso 9 secondi da Landa, solo 18 secondi da Carapaz, che è il punto di riferimento di tutti, 24 secondi da Almeida, ma il problema è con Dumoulin, con cui ha perso 37 secondi, e con Yates, che è di 42 secondi. . S. . Non è proprio il momento, a dire il vero, di vedere cosa resta, ma ci si aspetta molto di più.

Il ciclista astanano sa che al Giro resta un’intera montagna per intaccare il podio, ma è chiaro che il tempo perso nella cronometro di questo sabato non lo ha arricchito.

(Assicurati di leggere: Miguel ngel López, è ora… (Opinione)).

Simone Yacht

Gli yacht, che ne beneficiano di più. Il pilota britannico di BikeEchange ha fermato il tempo in 11 minuti e 50 secondi, battendo lo specialista Tom Dumoulin di tre secondi, Wilco Kelderman di 17 secondi e Joao Alemida di 18 secondi.

E tra i favoriti, Yates fa la differenza in classifica generale, essendo già a 5 secondi dall’olandese, 13 secondi da Kelderman, 17 secondi da Bauke Mollema. Ma i veri esiliati erano Richard Carapaz, che era a 24 secondi di distanza, Mikel Landa, che ha lasciato 33 secondi dietro, e Miguel López, che ha perso 42 secondi contro di lui.Yates sperava che la sua regolarità non gli costasse e che questo Giro sarebbe, alla fine, la sua ordinazione, perché ha sempre avuto due settimane buone e alla fine ha rinunciato.

Tom Dumoulin

Dumoulin si è ripreso a proposito. Questo corridore Jumbo Visma è diventato un grande punto interrogativo nella competizione. Deve ancora riprendere la strada che lo ha portato alla vittoria del Giro d’Italia nel 2017, battendo per l’esattezza Nairo Quintana, ma il secondo posto nella cronometro e il terzo assoluto potrebbero aiutarlo.

Dumoulin è venuto da un incidente e si è ritirato parzialmente dal ciclismo ed è caduto, lasciando il segno, e altri, che non hanno smesso di allenarsi e di correre, perché ne hanno approfittato.

Oggi era terzo assoluto, non ha vinto la tappa per via di Yates, ma in queste due tappe era forte. C’è ancora molta strada da fare.

(Anche: Luis Diaz segna e Klopp va nel panico: guarda i festeggiamenti al Liverpool.)

joao almeida

Almeida si è difesa. Il portoghese, leader degli Emirati Arabi, ha fatto una tappa media, accettabile. Ha perso 18 secondi contro Yates e 19 secondi contro Dumoulin, ma ha preso secondi importanti da Nibali, Mollema, Pello Bilbao, Carapaz e lo stesso López, che aveva già in 24 secondi.Sicuramente in montagna farà meglio e ha una buona occasione per vincere la gara, la stessa che ha condotto per 14 giorni nel 2020. Quel giorno potrebbe essere considerato nel pool dei vincitori.

Riccardo Carapazo

C’è molto di più da aspettarsi da Carapaz. Il corridore ecuadoriano è il ciclista di riferimento della corsa, quello che tutti vogliono battere, e giustamente. Ma in questo esperimento ha lasciato qualche secondo sulla strada. Ha perso 24 secondi contro Yates in totale, 19 secondi contro Dumoulin e solo 6 secondi contro Almeida.

Ci si aspetta di più da lui. Non al livello di Dumoulin e Yates, ma si prevedeva di vederlo più in alto sul palco. In classifica generale, ha già battuto Landa di 9 s e López di 18 s.La montagna sta arrivando e Carapaz realizza le sue capacità. Lì devi ottenere i tuoi giorni migliori per recuperare il tempo perso. Questo sabato non è andata bene.

Lisandro Rengifo
@LisandroAbel
SPORT METEO

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.