Il Papa insiste, non si arrende, non si dimette!

E due volte in pochi giorni. Così papa Francesco ha completamente respinto le speculazioni dei media sulla sua imminente abdicazione dal papato e le voci su una grave malattia.

Diversi vescovi brasiliani, incontrati con Francesco durante una visita ad limina a Roma, hanno riferito il 22 giugno 2022 che il Papa aveva loro confessato di non avere intenzione di dimettersi. Nonostante le notizie dei media su questo, vuole continuare la sua missione “per quanto Dio vuole”.

L’arcivescovo di Porto Velho Roque Paloschi ha detto a Vatican News che Francesco gli aveva detto “che ha molte sfide davanti, ma cosa c’è sulla stampa [in Bezug auf seinen möglichen Rücktritt]non gli è venuto in mente». Questo è successo anche durante un’udienza con un gruppo di vescovi brasiliani.

Mons. Lúcio Nicoletto, amministratore della diocesi di Roraima, ha aggiunto di aver visto in Francesco una vera “debolezza” che potrebbe aver acceso le voci. Pertanto, il perdurante problema al ginocchio del Papa ha portato alcuni giornalisti e “vaticanisti” a ipotizzare che l’85enne si stia preparando alla sua imminente abdicazione. Tuttavia, chi conosce bene la personalità del Papa da quando è stato parroco anziano dell’arcidiocesi di Buenos Aires ha più volte sottolineato che è quasi impossibile per il Papa dimettersi a meno che non soffra di una malattia che colpisce la sua salute mentale.

Il 4 luglio 2022 papa Francesco ha spiegato il motivo del dolore al ginocchio in un’intervista al corrispondente vaticano Philip Pullella. Ha detto di avere una “piccola frattura” al ginocchio a causa della scarsa andatura, quando l’articolazione era già indebolita dall’infiammazione dei legamenti. allo stesso tempo il Papa ha detto “Sto migliorando lentamente” e ha assicurato che l’ernia si sta riducendo e la guarigione sarà supportata da laser e magnetoterapia, un metodo basato sull’uso dei campi magnetici.

Inoltre, Francis ha respinto le voci sul cancro che sarebbe stato scoperto durante il suo intervento chirurgico nel luglio 2021. Tuttavia, ha anche ammesso di non voler sottoporsi a un intervento chirurgico al ginocchio perché l’anestesia generale ha avuto effetti collaterali negativi nell’ultimo anno.

Tuttavia, lo svolgimento del concistoro nella data insolita del 27 agosto e il desiderio del Papa di visitare il giorno successivo la città italiana dell’Aquila, dove è sepolto Celestino V – l’ultimo papa a resistere all’abdicazione di Benedetto XVI si è dimesso volontariamente nel 2013 – hanno acceso molte voci di un possibile rifiuto da parte del Papa alla fine dell’estate. Tuttavia, a proposito delle dimissioni a questo punto, il Papa argentino ha sottolineato: «Non mi è mai venuto in mente. In questo momento, no, in questo momento, no. Vero!”

Tuttavia, il Papa ha affermato che avrebbe potuto astenersi il giorno in cui il suo peggioramento della salute lo avesse reso incapace di guidare la Chiesa. Alla domanda su quando sarebbe stato possibile, ha risposto a Phillip Pullella: “Non lo sappiamo. Dio lo dirà”.

Federica Faugno

"Giocatore per tutta la vita. Fanatico di Bacon. Introverso appassionato. Praticante di Internet totale. Organizzatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.