Kiev: la Russia rafforza le truppe a est

Due battaglioni tattici sono stati spostati nella città di Izyum, ha annunciato mercoledì su Facebook lo stato maggiore dell’Ucraina. Inoltre, sono state formate altre due divisioni missilistiche nella regione di confine russa di Belgorod. Nel frattempo, la Russia ha segnalato la distruzione di un “numero elevato” di armi occidentali in Ucraina.

La Russia afferma di aver distrutto le armi occidentali

Si dice che le armi fornite all’Ucraina dagli Stati Uniti e dai paesi europei siano state distrutte in un attacco missilistico nel sud-est dell’Ucraina. “Usando missili Kalibr a lungo raggio ad alta precisione basati sul mare, l’hangar con un grande carico utile di armi e munizioni straniere è stato distrutto nel composto di alluminio di Zaporizhia”, ha affermato il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov. Le armi provenivano dagli Stati Uniti e dall’Europa, ha aggiunto. Le informazioni non possono essere controllate finora. L’amministrazione regionale di Zaporizhia ha confutato le informazioni russe: “Nessun deposito di munizioni o armi è stato colpito” e l’impianto colpito “non è stato operativo per sei anni”. Martedì, le autorità ucraine hanno segnalato un attacco missilistico contro una compagnia a Zaporizhia senza ulteriori dettagli.

ESERCITO DEGLI STATI UNITI DIFESA CONFLITTO RUSSO UCRAINA

Gli obici statunitensi in California saranno consegnati in Ucraina.

Immagine: PERSONALE SGT. ROYCE H. DORMAN (US MARINE CORP.)

Secondo Konashenkov, da martedì l’aviazione russa ha effettuato 59 attacchi aerei contro oggetti militari in Ucraina, mentre le forze di artiglieria e missilistiche hanno sparato su 573 bersagli. Oltre alla concentrazione di truppe e postazioni per artiglieria, difesa aerea e lanciarazzi, sono stati distrutti anche depositi di munizioni, ha detto il maggiore generale. Ha anche riferito del presunto abbattimento di due droni Bayraktar.

Le truppe russe sono riuscite a conquistare la terra a Kharkiv

Secondo il rapporto sulla situazione ucraina, le truppe russe sono riuscite a controllare diverse aree nella regione nord-orientale di Kharkiv, in Ucraina. A sud di Izyum conquistarono il villaggio di Zavody e avanzarono verso la periferia settentrionale del villaggio di Velyka Komyshuvah. Entrambi i luoghi si trovavano sul lato sud del fiume Seversky Donets, che le truppe erano solite attraversare. L’ulteriore avanzata delle truppe russe a sud mirava a circondare le forze ucraine nel Donbass.

CONFLITTO UCRAINA-RUSSIA

Combattenti ucraini nell’Ucraina orientale.

Immagine: YASUYOSHI CHIBA (AFP)

Feroce battaglia per Donetsk

Ci furono anche aspri combattimenti in prima linea intorno a Donetsk. Le truppe russe hanno lanciato attacchi a Sieverdonetsk, Popasna, Kurakhove e Liman, catturando le città di Zarichne e Novotoshkivske, ha affermato lo stato maggiore ucraino. Sono proseguiti anche i bombardamenti dell’acciaieria Azovstal a Mariupol. Ci sono stati alcuni cambiamenti nell’Ucraina meridionale: la Russia si è raggruppata lì e ha rafforzato la propria posizione, hanno affermato.

L’esercito ucraino ha anche riferito del bombardamento di postazioni russe a Snake Island, che è diventata un simbolo della resistenza ucraina. Su un’isola del Mar Nero, un posto di blocco russo è stato attaccato e i sistemi di difesa aerea distrutti, secondo quanto riferito dai militari sulla sua pagina Facebook alla fine di martedì. Inizialmente non c’era conferma di un attacco da parte russa.

Nel frattempo, funzionari russi hanno riferito che c’era stata un’altra sparatoria nella regione di Belgorod, al confine con l’Ucraina. Questa volta è stato colpito il villaggio di Zhuravlevka; Almeno due persone sono rimaste ferite, ha detto lunedì il governatore della regione di Belgorod, Vyacheslav Gladkov, sul suo canale sul social network Telegram. L’area, che secondo le autorità è stata bombardata più volte, confina con la regione ucraina di Kharkiv.

Il consigliere presidenziale accetta una lunga guerra

Il consigliere presidenziale Oleksiy Arestovych, nel frattempo, sta preparando l’Ucraina per una guerra che potrebbe durare nel prossimo anno. “La fine della fase attiva nel Donbass non significa la fine della guerra. Continueranno a esserci azioni tattiche, attacchi aerei, guerra. La storia è lunga e potrebbe essere molto lunga, nel nuovo anno”, ha detto Arestovych. martedì secondo l’agenzia ucraina Ukrinform. Ha sottolineato che le spedizioni di armi occidentali non avrebbero avuto un impatto significativo sul campo di battaglia fino a “fine maggio o inizio giugno (…)”.

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."