Leader della Chiesa: il Papa trasforma il ‘salvatore’ in assistente sanitario

capo della chiesa
Il papa trasforma il “salvatore” in operatore sanitario

Il Papa ha promosso il suo nutrice Massimiliano Strappetti. foto

© Gregorio Borgia/AP/dpa

L’anno scorso un infermiere ha convinto il papa a sottoporsi a un intervento chirurgico a causa di un forte dolore allo stomaco. L’infermiera gli ha salvato la vita, ha detto Francis in seguito. Ora è stato promosso.

Papa Francesco, 85 anni, ha promosso un’infermiera, che ha detto di avergli salvato la vita l’anno scorso, a diventare la sua assistente sanitaria personale. Lo ha annunciato giovedì la Santa Sede in un breve comunicato.

Massimiliano Strappetti è membro dei Servizi Medici Vaticani e Coordinatore Infermieristico. Nell’estate del 2021 è stato lui a convincere il Papa a sottoporsi a un intervento chirurgico all’intestino per un forte mal di pancia. In tal modo, ha “salvato la sua vita”, ha detto Francis in un’intervista dopo l’intervento chirurgico.

Il Papa soffre di problemi al ginocchio

I futuri doveri di Strappetti non sono stati determinati. Il capo della Chiesa cattolica ha già un medico personale e un’équipe di medici che si prendono cura del Papa 24 ore su 24, soprattutto nei viaggi all’estero. Francis non ha tollerato bene le operazioni, inclusa l’anestesia generale, nel 2021. Da mesi soffre anche di problemi al ginocchio, il che significa che trascorre molto tempo su una sedia a rotelle.

Su un volo di ritorno da un viaggio in Canada la scorsa settimana, ha detto che non voleva dimettersi a questo punto. Una mossa del genere, come ha fatto il suo predecessore Benedetto XVI. eseguito, ma generalmente non escluso se richiesto dalla salute.

dpa

Federica Faugno

"Giocatore per tutta la vita. Fanatico di Bacon. Introverso appassionato. Praticante di Internet totale. Organizzatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.