L’Inter di Alexis e Vidal si è assicurata un’importante vittoria sull’Udinese ed è ancora viva e vegeta nella corsa al titolo

Inter Milan, che si affidano ai cileni Alexis Sanchez e Arturo Vidal dal secondo tempo ha bloccato l’importante vittoria battendo come ospite 2-1 contro l’Udinese il 35 serie aun risultato che li ha tenuti in vita nella corsa al titolo del torneo.

I due nazionali guarda l’azione dal 73° minuto di gioco. Tokopilano sostituito Lautaro Martinez e “King” per Roberto Gagliardini, che aiuta a mantenere i risultati subito dopo gli sconti locali. Persino, al timone annullano il gol al 77′ dopo aver trasformato in una posizione in avanti di un millimetro, dopo un passaggio di Joaquín Correa.

I ‘nerazzurri’ non tardano a passare in vantaggio nel match con a Un colpo di testa di Ivan Perisic dalla Croaziache anticipa il gol con un corner e apre le marcature all’11’.

Con il controllo dell’azione in campo, i lombardi sfiorano il secondo posto al 35′ con Lautaro che sbaglia l’occasione contro Marco Silvestri. Tuttavia, al 38′, c’è stata una violazione Rigore di Pablo Marí su Edin Dzeko, è diventato il “Toro” che si è fermato dai 12 passi e non è riuscito a eseguirlo, ma nel rimbalzare palla tra palo e portiere ha finito per segnare lo stesso gol di testa.

Il risultato degli uomini di Simone Inzaghi avrebbe potuto essere più convincente al 50′, ma Dzeko ha commesso un terribile errore nell’uno contro uno con Silvestri. Con il passaggio del secondo tempo, i padroni di casa sono diventati più audaci e hanno cercato l’uguaglianza, ma ci sono riusciti sconto al 71′ di Ignacio Pussetto.

Attraverso questo modo, L’Inter guadagna 75 punti al secondo posto della classifica, due dietro la capolista Milan, a tre date da giocare.

Prossimo La squadra rivale di Alexis e Vidal è l’Empoli, venerdì 6 maggio.





Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.