L’Italia boccia la Russia nelle qualificazioni ai Mondiali | Sport | Edizione americana

Il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), Giovanni Malagò, ha assicurato questo venerdì che “l’Italia non giocherà contro la Russia” nella partita in programma per il 1° luglio, le qualificazioni ai Mondiali 2023.

La squadra italiana di basket ha collaborato con la squadra russa dello stesso girone, H, per contendersi il biglietto per la qualificazione ai Mondiali del 2023 che si giocheranno nelle Filippine, in Giappone e in Indonesia.

La Federazione Internazionale di Pallacanestro (FIBA) ha rinviato a maggio la decisione di sospendere o non sospendere squadre, giocatori e arbitri russi dalle competizioni internazionali, decisione che Malag non ha compreso appieno.

“Siamo molto dispiaciuti per la scelta della federazione internazionale di aspettare maggio, non lo capiamo”, ha detto in conferenza stampa al termine del cda del Coni.

“Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) è chiaro, non può forzare le federazioni internazionali, ma ci ha detto ciò che ritiene giusto”, ha aggiunto Malagò. “Solo basket e biathlon tardano a fare dichiarazioni e questo non va bene. L’Italia non giocherà e il Coni è con Petrucci (presidente Federazione Italiana Pallacanestro)”, ha detto il presidente.

Gianni Petrucci si è già schierato questa settimana contro la decisione della FIBA ​​e ora riceve il sostegno del suo Comitato Olimpico.

“La Russia ha violato la tregua olimpica e il CIO raccomanda vivamente a tutte le federazioni mondiali di non invitare atleti russi e bielorussi alle competizioni sportive internazionali”, ha affermato Petrucci.

“Altre federazioni, in particolare la FIFA, hanno da tempo adottato posizioni chiare e, di conseguenza, azioni confermate dal Tribunale Arbitrale dello Sport (CAS). Escludere la Russia dalla comunità sportiva internazionale non è una decisione tecnica, ma una decisione di politica sportiva. Il danno è già stato fatto e non capisco quali scenari potrebbero cambiare secondo la Fiba, da qui a maggio”, ha detto.

Così l’Italia contro la FIBA ​​e contro la Russia. Per ora la pallacanestro azzurra non giocherà una partita contro la squadra russa secondo la fase di qualificazione ai Mondiali 2023.

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.