L’Italia ha un nuovo presidente del Consiglio. Divenne professore di diritto senza esperienza politica Giuseppe Conte | iROZHLAS

Mercoledì, il presidente italiano Sergio Mattarella ha nominato nuovo presidente del Consiglio Giuseppe Conte, professore di diritti, candidato di compromesso del movimento di protesta a cinque stelle (M5S) e della Lega euroscettico e anti-immigrazione. Lo riporta La Repubblica. Conte sta ora stilando una lista dei ministri che dovrà essere approvata dal capo dello Stato prima che il nuovo governo possa prestare giuramento. L’Italia ha cercato una via d’uscita dallo stallo post-elettorale di quasi tre mesi.




Roma
(Aggiornato: 20:03 23 maggio 2018)

Condividi su Facebook




Condividi su Twitter


Condividi su LinkedIn


Stampa



Copia l’indirizzo URL




Indirizzo abbreviato





Chiudere




Il presidente italiano Sergio Mattarella (a sinistra) e il nuovo presidente del Consiglio Giuseppe Conte | Foto: Ufficio Stampa della Presidenza Italiana | Fonte: Reuters

Lunedì il M5S e lo sconosciuto Conte Liga si sono presentati al presidente. Mattarella ha preso tempo e martedì ha incontrato i Presidenti di entrambe le Camere del Parlamento. Il nuovo presidente del Consiglio è stato promosso dal M5S, dove in precedenza aveva lavorato Conte.


I partiti antisistema italiani si prendono a schiaffi. Il governo pianificato vuole imporre la fine delle sanzioni contro la Russia

Leggi gli articoli


Conte non ha cariche elettive e, secondo Reuters, non ha esperienza politica o manageriale. Secondo i critici, rischia di diventare un leader debole con un’influenza minima.

Pochi giorni prima i media avevano cominciato a mettere in discussione alcuni dati della biografia di Conte. Un avvocato di 53 anni senza esperienza politica ha affermato di aver aumentato la sua “formazione legale” presso le università di Yale e New York negli Stati Uniti, la Sorbona di Parigi e l’Università di Cambridge nel Regno Unito.

L’Università di New York, l’Università della Sorbona e l’Università di Cambridge non hanno trovato alcun record.

Dopo la pubblicazione dei programmi della Lega e della coalizione M5S, i partner e le istituzioni europee hanno espresso forti preoccupazioni per la prevista deviazione dalle misure di austerità dell’UE.


I partiti antisistema italiani approvano il programma e il presidente del Consiglio. I dettagli saranno presentati lunedì

Leggi gli articoli


Secondo Reuters, si trovano di fronte a punti chiave nel programma di entrambe le parti: la Lega vuole introdurre un’imposta diretta, il M5S vuole imporre una base incondizionata. Secondo le stime, il ministero delle Finanze italiano perderà 112 miliardi di euro (2.860 miliardi di corone) dopo l’introduzione di queste due modifiche e l’abolizione delle riforme pensionistiche.

Conte ha detto mercoledì dopo l’incontro con il presidente di essere consapevole che l’Italia deve rispettare i suoi impegni europei e internazionali.

CTK

Condividi su Facebook




Condividi su Twitter


Condividi su LinkedIn


Stampa



Copia l’indirizzo URL




Indirizzo abbreviato





Chiudere




Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.