Metreveli, Perak, bocce e pugilato aumentano il medagliere della Spagna a Orano

MADRID, 28 giugno. (STAMPA EUROPA) –

Positiva la terza giornata della delegazione spagnola che ha partecipato ai Giochi del Mediterraneo che si sono svolti nella città algerina di Oran dove ha vinto ufficialmente altre due medaglie d’argento grazie a Levan Metreveli nel wrestling e Joel Plata nella ginnastica artistica e ne ha assicurate altre tre grazie a bocce e pugilato .

Il primo podio di martedì è arrivato con Metreveli, che non è riuscita ad aprire l’armadietto d’oro dopo aver perso contro il turco Muhammad Karavus nella finale di wrestling di -57 kg. Gli ottomani, che nella competizione avevano battuto lo spagnolo, caddero 9-2 e lasciarono un prezioso argento.

La lotta avrà più opzioni questo mercoledì per aggiungere più medaglie grazie a Lydia Pérez, Carla Lera, Marina Rueda e Graciela Sánchez, che non hanno potuto accedere alle rispettive finali e lotteranno per il bronzo.

Sul secondo podio anche il ginnasta Joel Plata, che ha conquistato il secondo posto nella finale del concorso generale di ginnastica artistica. Il catalano ha segnato ad alto livello e ha aggiunto 81.950 punti, nonostante non sia stato all’altezza dei campioni Adem Asil Turki (84.700). Nicolau Mir è arrivato sesto, mentre nella finale femminile Emma Fernández e Laura Casabuena sono state rispettivamente terza e settima.

Inoltre, la bocce continua a dare gioia. La classifica di lunedì per la finale di precisione è di Sara Díaz, l’attuale campionessa europea e mondiale, seguita dal duo formato da Canarie e Melani Homar che è andato in finale in coppia. Jesús Escache è arrivato quarto dopo aver perso in semifinale e nella lotta per il bronzo, e poi non è riuscito a battere le rappresentative del Marocco in semifinale in coppia con José Alberto Andreu Quiñones, quindi entrambi cercheranno di vincere il bronzo contro le rappresentative dell’Italia questo Mercoledì.


La boxe si è assicurata almeno una medaglia di bronzo anche grazie all’olimpionico Gazi Khalidov, che ha raggiunto le semifinali da 81 chilogrammi battendo il bosniaco Ahmed Dananovic e giocherà in finale contro il serbo Vladimir Mironchikov.

Infine, negli sport di squadra, la squadra di pallavolo maschile ha ottenuto la seconda vittoria in un duro match contro la Serbia (22-25, 25-19, 23-25, 25-23 e 19-17), la squadra di pallamano ha esordito battendo Turchia (46 -19) e pallanuoto affronteranno in semifinale il Montenegro dopo aver battuto la Turchia 15-8. La squadra di pallavolo femminile è andata alla squadra turca 1-3 (25-22, 16-25, 18-25 e 18-25).

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.