Miguel ngel López lascia il Giro d’Italia dopo una caduta – Ciclismo – Sport

Attenzione, il ciclista colombiano Miguel ngel López deve lasciare il Giro d’Italia questo martedì nella quarta tappa.

Leggi: Miguel ‘Superman’ Lopez: cosa è successo dopo il ritiro dal Giro d’Italia?

I primi resoconti della stampa dopo il Giro indicavano che il pilota era rimasto coinvolto in un incidente con un altro pilota, come Simon Yates, poco dopo l’inizio della tappa. Tuttavia, in seguito la sua squadra ha confermato che il ciclista è rimasto ferito.

problema all’anca

López ha riportato un infortunio all’anca nei giorni scorsi, come confermato dalla squadra dell’Astana.

Lunedì era previsto un giorno di riposo per valutare la situazione di López, ma non ci sono stati miglioramenti, quindi dopo questa caduta è stato costretto a lasciare la gara.

“Purtroppo Lopez ha dovuto partire poco dopo l’inizio della fase 4. Negli ultimi anni, Diaz ha avuto un infortunio all’anca sinistra”, ha detto Astana.

Nel primo video trasmesso in rete, il corridore colombiano non si vede cadere, affrontando così l’ipotesi che López non sia partito per la caduta ma per un problema fisico che non ha potuto superare.

Inoltre: Miguel ngel López, si dimette dopo il ritiro: “Questa è vita e ciclismo”

Il 28enne colombiano è arrivato terzo nel 2018, settimo nel 2019, mentre nell’edizione 2020 è stato costretto al ritiro anche per una caduta nella cronometro di apertura.

Al Giro 2022, terminate le prime tre tappe in Ungheria, la corsa inizia sul percorso italiano con arrivo in vetta all’Etna, che sarà scalato sulle sue pendici meridionali.

Questa quarta tappa ha grandi speranze per “Supermán” López, che è una grande carta colombiana in gara.

Inoltre: Miguel ngel ‘Supermán’ López: la sua lunga e dolorosa storia di disgrazie

SPORT

più notizie sportive

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.