Miguel ngel López: referto medico dopo la partenza dal Giro d’Italia 2022 – Ciclismo – Sport

Il ciclista colombiano Miguel ngel ‘Supermán’ López (Astana)che martedì si è ritirato dal Giro d’Italia per un infortunio all’anca, ha rivelato di essere venuto “con il disagio che era impossibile riprendersi” e che sarebbe tornato “riprendendosi per dare il meglio di sé”.

La quarta tappa del Giro, la prima in terra italiana dopo le giornate in Ungheria, corre 166 chilometri nell’isola di Sicilia, tra Avola e Nicolosi, con l’attrazione principale l’Etna, che raggiungerà il traguardo al Rifugio Sapienza dopo 14 chilometri di arrampicata.

Cosa ha detto il dottore?

Esistono diverse versioni della situazione di López, una delle quali è caduto in un incidente di corsa, un’altra che ha un problema al ginocchio e l’Astana riferisce che si è trattato di un infortunio all’anca sinistra.

Emilio Magni, il medico della squadra, ha confermato: “Sì, Miguel ngel ha qualche problema alla coscia da qualche giorno. Abbiamo cercato di fare il possibile per risolverlo durante la prima tappa a Budapest e nei giorni di riposo, ma non è andata così Non funziona.”

Il medico ha aggiunto: “Oggi purtroppo si è dovuto fermare. La nostra prima diagnosi è stata un’infiammazione del tendine quadricipite sinistro per un possibile sovraccarico o un vecchio infortunio. Ma, nei prossimi giorni, il corridore sarà sottoposto a un’accurata visita medica – per trovare la causa esatta della lesione per avviare un trattamento appropriato.

Parole di Lopez

López era un cartellino colombiano per questo Giro, ma si è dimesso per partire prematuramente.

“È molto triste finire il Giro in questo modo dopo solo quattro giorni per infortunio. Lo staff del team ha fatto del suo meglio per aiutarmi a recuperare in questi giorni, ma non è stato possibile in condizioni di gara. Spero giorno dopo giorno che vada meglio e che possa farcela, ma oggi non ho potuto pedalare normalmente a causa del dolore alla coscia”, ha detto il ciclista.

“Mi dispiace molto lasciare le corse ei miei compagni di squadra, che sono venuti qui per aiutarmi a lottare per la Classifica Generale, ma questo è il ciclismo. Auguro buona fortuna a tutti i ragazzi e auguro buona gara alla squadra!” Lopez.

SPORT

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.