“Non vedo l’ora di allenarmi e giocare per l’Inter”, dice Felipe Caicedo | Ecuador all’estero | Sport

L’attaccante dell’Ecuador Filippo Caicedo annunciato questo sabato come nuovo giocatore Inter di Milano dopo un periodo mancato al Genoa nella prima metà della stagione 2021-2022. Felipao si è detto “orgoglioso” di essere stato il primo giocatore nato in Ecuador a raggiungere un accordo con la prima squadra di una delle più grandi squadre d’Italia e del mondo.

Il nativo di Guayaquil è arrivato presso la squadra nerazzurra richiesta dal direttore tecnico Simone Inzaghi, che lo conosceva molto bene dopo il successo alla Lazio. L’attaccante ha firmato un accordo che lo tiene all’Inter fino a fine stagione.

“Voglio fare bene, sono orgoglioso di rappresentare il mio Paese e di essere il primo giocatore ecuadoriano dell’Inter. Sono davvero emozionato, prima di tutto voglio ringraziare il DT Simone Inzaghi che ha fatto lo sforzo per me per essere qui”, ha detto. Felipante durante un’intervista al canale ufficiale dell’Inter.

“Sono molto contento. Non vedo l’ora di allenarmi e giocare per questa maglia”.

In merito al ricongiungimento con Inzaghi, con cui ha lavorato per quattro stagioni alla Lazio, Caicedo ha assicurato che il suo intervento è stato “molto importante” per lui per decidere di passare all’Inter.

“Mi ha convinto a firmare subito. Pertanto, gli sono grato e non vedo l’ora di allenarmi di nuovo sotto di lui”.

Alla domanda se poteva già parlare con alcuni dei suoi nuovi compagni di squadra, Caicedo ha risposto di averlo fatto con l’argentino Joaquín Correa, conosciuto anche alla Lazio.

“Parlare con tucu (Correa) e mi ha spiegato tutto. Sto aspettando di rivederlo, siamo stati compagni per tre anni alla Lazio, mi manca. Quindi sono felice di rivederlo”.

Infine, gli è stato chiesto di conoscere alcuni dei gol decisivi che ha segnato per la Lazio negli ultimi minuti, che anche in Italia sono chiamati ‘Zona Caicedo’. “Lavori per essere in grado di fare questo genere di cose, ma se riesci a segnare prima di quel momento è molto meglio. Voglio solo ringraziare la gente dell’Inter, voglio iniziare adesso. Sii forte, Inter!” ha concluso.

Rorys Aragón ha firmato un pre-contratto triennale con l’Inter, ma non ha esordito

L’ex portiere dell’Ecuador Rorys Aragón era molto vicino a scendere in campo con la maglia dell’Inter, ma dopo aver occupato tutti i posti stranieri, è dovuto andare allo Standard de Liège, dal Belgio.

“Il portiere Esmeraldeño non è rimasto all’Inter perché la quota di stranieri era chiusa e nell’agosto 2006 ha firmato per lo Standard de Liegi, in Belgio, ed è diventato campione, diventando una delle figure della squadra”, ha scritto EL UNIVERSO.

Il portiere è stato messo alla prova in area nerazzurra dalla sorella Adriana Panezo Espinoza, che lavora come modella in Italia.

Un altro ecuadoriano che ha superato l’Inter senza raggiungere un accordo ed esordisce in prima squadra è Emerson Espinoza, che fa parte della rosa Under 19 del club. Oggi ha giocato per l’Albacete B in Spagna. Deison Méndez (31 anni), attualmente nella Seconda Categoria Giovanili dell’Ecuador, è stato messo alla prova nel Milan, ma non convincendo. (D)

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.