Suzuki lascia il Motomondiale | Sport

Joan Mir, sulla Suzuki al circuito di Jerez.AFP7 via Europa Press (Europa Press)

La Suzuki non parteciperà al Motomondiale la prossima stagione. Questo lunedì, a Jerez, dove si è svolta la gara finale e presso il circuito dove si sono svolte le prove collettive, i dirigenti del marchio giapponese hanno incontrato i membri del team per informarli della decisione di abbandonare il campionato, secondo il livello avanzato. motosport.com. La notizia inaspettata ha sconvolto la maggior parte dei presenti sulla pista andalusa.

Questa sarà la seconda volta che una squadra giapponese lascia la Coppa del Mondo. Il primo è stato nel 2012. Ma è tornato, tre anni dopo, nel 2015, con due spagnoli al timone: Maverick Viñales e Aleix Espargaró. Dopo la transizione, la crescita di Suzuki è stata consolidata con il titolo di Joan Mir nel 2020, a soli 20 anni dal suo ultimo campionato nel 2000. A quel tempo, il leader del team Hamamatsu era Kenny Roberts Júnior.

Subito dopo il titolo 2020, quando Davide Brivio, l’uomo chiave nel suo ruolo di team manager, lasciando Suzuki. Nel 2022, a più di un anno dall’addio di Brivio, l’azienda giapponese ha firmato un altro italiano: Livio Suppo, ex direttore di Marc Márquez in Honda.

Brivio sta lavorando per chiudere due dei suoi piloti per la stagione 2023. I contratti di due dei suoi attuali piloti, Joan Mir e Alex Rins, scadranno alla fine di questo campionato. Uno scenario nuovo per i piloti, ma anche nel Mondiale. I campioni del 2020 si sono quasi chiusi fuori dalla Honda, facendo coppia con Marc Márquez e sostituendo Pol Espargaró. Tuttavia, il futuro di Rins non è ancora chiaro.

Puoi seguire EL PAÍS Sports su Facebook Voi Indonesiaoppure registrati qui per ricevere la nostra newsletter settimanale.

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.