Vladimir Solovyov: Secondo Putin, l’Occidente vuole uccidere il moderatore

Secondo il presidente russo Vladimir Putin, l’FSB russo ha sventato un tentativo di Kiev e dell’Occidente di assassinare il famoso presentatore televisivo Vladimir Solovyov, considerato il volto della propaganda del Cremlino. Tuttavia, Putin, il cui discorso è stato trasmesso dalla televisione di stato, non ha fornito alcuna prova a sostegno delle sue affermazioni, riferisce Reuters. Il servizio segreto ucraino SBU ha negato le accuse. RIA Novosti scrisse in seguito che i neonazisti detenuti sospettati di prepararsi per l’assassinio avevano complottato per uccidere un altro importante giornalista russo. Impossibile verificare le informazioni.

In Russia è per di Putin era furono uccisi alcuni giornalisti famosi, ma critici del regime, come Anna Politkovskaja.

“Le autorità dell’FSB questa mattina hanno posto fine alle attività del gruppo terroristico che aveva pianificato l’attacco e l’omicidio di uno dei massimi giornalisti televisivi russi”, Putin ha detto in un discorso allo stato maggiore della procura, secondo TASS.

Secondo il presidente russo Vladimir Putin, l’FSB russo ha sventato un tentativo di Kiev e dell’Occidente di assassinare il famoso presentatore televisivo Vladimir Solovyov, considerato il volto della propaganda del Cremlino. Putin, la cui apparizione è stata trasmessa dalla televisione di stato, ovviamente non ha fornito alcuna prova a sostegno delle sue affermazioni, riferisce Reuters. Il servizio segreto ucraino SBU ha negato le accuse. RIA Novosti scrisse in seguito che i neonazisti detenuti sospettati di prepararsi per l’assassinio avevano complottato per uccidere un altro importante giornalista russo.

Per Solovyov, il cui programma è chiaro e sostiene spesso indiscriminatamente le attuali politiche del Cremlino e la violenza della Russia contro l’Ucraina, sanzioni imposte da Unione Europea, Stati Uniti, Regno Unito e Canada. Ad esempio, le autorità italiane lo hanno successivamente confiscato nella zona del Lago di Como tre immobili da otto milioni di euro (195 milioni di corone).

Secondo Reuters, Putin ha affermato che i servizi segreti occidentali, inclusa la CIA, stavano consigliando Kiev nel tentativo di assassinare Solovyov.

Secondo RIA Novosti, uno dei membri del gruppo neonazista detenuti avrebbe affermato che “Si parla dell’omicidio” di un altro giornalista. tra cui Dmitry Kiseljov, capo del conglomerato di propaganda di stato Rossija segodňa, proprietario della stazione RT criticata in Occidente, il caporedattore di RT Margarita Simonjanová o la presentatrice televisiva filo-Cremlino Rossia-1 Olga Skabejevová.

Paesi occidentali, secondo Putin Loro “continuano il terrore” e “si preparano a uccidere il nostro giornalista” per dividere la società russama sono surclassati in questo settore dell’informazione, ha affermato il quotidiano Kommersant.

La Corte Suprema della Russia l’anno scorso su richiesta del procuratore generale bandire il movimento internazionale Nazionalsocialismo/White Power come organizzazione terroristica, ricorda Interfax.

Putin si appoggia anche ai diplomatici

Il presidente russo ha definito “strano” l’atteggiamento dei diplomatici americani ed europei, esprimendo apertamente il desiderio di risolvere la situazione con la vittoria di Kiev sul campo di battaglia. “Tale strana diplomazia è guidata dai nostri partner negli Stati Uniti e in Europa. Anche i diplomatici lo chiedono!” Putin è stato sospeso secondo TASS.

Sanzioni occidentali imposte dopo l’attacco russo all’Ucraina di due mesi fa, spiegate dal presidente russo “Sanzioni contro la Russia” e ha chiesto il massimo sostegno possibile per le società russe, inclusa una riduzione del controllo sulle società. Secondo i media russi, sono spesso una scusa per raccogliere tangenti da uomini d’affari.

Data:

Mostra più giorni

I porti di Mariupol, Skadovsk, Kherson e Berdyansk saranno chiusi fino a quando le forze ucraine non saranno in grado di recuperarli. Con riferimento al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ucraino, lo afferma il canale Nexta.

Il nuovo Centro di assistenza regionale per gli aiuti ucraini (KACPU) ha iniziato oggi i lavori presso il magazzino della Biblioteca regionale di Karlovy Vary. I rifugiati si occuperanno di tutta l’agenda relativa alla registrazione e all’alloggio, c’è anche un posto dove dormire per una notte temporanea. La capacità è di circa 100 persone gestite al giorno, ha detto a TK il vigile del fuoco regionale Martin Kasal. La sua sede originale, KV Arena Karlovy Vary, sarà lasciata libera per l’evento programmato.

“La pandemia e l’aggressione russa in Ucraina hanno posto fine alla nostra grande vacanza, che potremmo aver goduto negli ultimi trent’anni. Dobbiamo riconsiderare molte cose. E pensa a come procedere. La situazione delle radiazioni in Ucraina rimane normale”, ha affermato Dana Drábová, capo dell’Ufficio statale per la sicurezza nucleare, nel suo rapporto regolare.

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."