“Cheerleader” dell’invasione russa: indossano uniformi da infermiera con l’emblema “Z” e posano accanto a soldati e carri armati

Dalla parte dell’esercito russo a Pasqua indossano le divise delle infermiere di altre epoche e con lo stemma “Z” dell’invasione russa, le “Sisters for Victory” – un gruppo musicale composto da influencer, modelle e altre giovani donne del regione di Lugansk.

Secondo il Daily Maill’obiettivo principale del gruppo di giovani donne è promuovere la propaganda di guerra russa, in un momento in cui molti post su Internet e sui social media russi riferiscono che sono i “mariti e fidanzate” dei soldati che prestano servizio in Ucraina.

Foto di Daily Mail

Nelle foto e nei video che circolano su internet, i membri del gruppo possono essere visti offrire ai soldati russi torte e immagini religiose in occasione della Pasqua ortodossa. Alcuni giorni fa hanno pubblicato un videoclip di una canzone che cerca di “convincere i giovani in Russia che la guerra è necessaria”, come hanno sottolineato i giornali britannici.

Foto di Daily Mail

Tra i membri del gruppo troviamo Aliona Boyko, che ha più di 30.000 follower su TikTok e Instagram. “Il suo messaggio di propaganda ai soldati era questo: è importante che non ci arrendiamo ora, che diventiamo più forti nonostante le difficoltà. “Le difficoltà passeranno e prima o poi tutto andrà bene”, scrive il Daily Mail.

Violeta Moskalenko, che ha 3.000 follower su Instagram, è una modella che segue la Lugansk Fashion Week.

Altre “infermiere” sono la modella Maria Okorokova e l’attrice Anastasia Tsepurova. Valeria Rusina è una studentessa di medicina e Sofia Varabirova è una pediatra. Anastasia Migal è una studentessa di legge e campionessa di lancio del disco. “In sei anni ho vinto 54 medaglie e 70 titoli. “Nonostante i miei numerosi successi, molte vittorie mi stanno ancora aspettando”, ha detto.

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.