Epicentro del terremoto | Analista Svarovsky: Russia s * re, errore di acquisto degli ordini!

“Mi scuso per l’espressione, ma la Russia è dispiaciuta. Invia il capo gen. Il bastone vicino al campo di battaglia è un segno di disperazione. Ne parlano. Gli ucraini hanno attaccato il personale sul campo vicino a Izjum, dove in quel momento si trovava Gerasimov !!! È stato presumibilmente ferito ed è stato evacuato”, ha scritto Svárovský sul suo Twitter. Ha visto diversi motivi per cui è venuto in Ucraina.

“E’ stato inviato lì da Putin per fare pressioni in qualche modo sui comandanti in relazione alla scadenza del 9 maggio”. Lui ha spiegato. Secondo lui, non si tratta di presentare il rapporto sull’attacco nucleare. Vedeva la presenza di Gerasim come un sintomo di una tensione crescente.


Le scuole ucraine riconosceranno la frequenza scolastica obbligatoria degli studenti nella Repubblica Ceca. In collaborazione con l’Ambasciata ucraina a Praga, il Ministero dell’Istruzione dei due paesi ha concordato. Il sito web del Ministero dell’Istruzione, della Gioventù e dello Sport ha pubblicato un modulo di attestazione che la scuola rilascerà agli studenti. Sui dettagli dell’accordo parlare a nome del sito Proukrainu.cz anche l’ambasciatore ucraino Perebyjnis.

I bambini ucraini che hanno ricevuto un rifugio temporaneo nella Repubblica Ceca e stanno studiando lì riceveranno un documento bilingue al loro ritorno. La scuola deve indicare l’anno e il campo di istruzione frequentato dallo studente e in quale misura. Dopo la presentazione della conferma, le scuole ucraine ammetteranno gli studi completati nella Repubblica Ceca secondo il sistema educativo ceco.


L’ambasciatore ucraino nella Repubblica Ceca Yevhen Perebyjnis ha rilasciato un’intervista al sito web ucraino Proukrainu.cz, che proveniva da sotto lo stendardo del fulmine. Ha elogiato l’assistenza della Repubblica Ceca nell’accoglienza dei rifugiati, nella padronanza del processo di registrazione e nella graduale integrazione dei rifugiati ucraini nella società ucraina e dei bambini nelle scuole. Tuttavia, ha aggiunto con un sospiro che sperava che tutti gli ucraini ora all’estero sarebbero tornati in patria dopo la guerra.

“Le mie comunicazioni con le autorità ceche confermano che le persone torneranno a casa. In quale importo, è difficile dirlo. Se torneranno o meno è una questione individuale. Ora, per esempio, i dipendenti pubblici devono tornare a lavorare. persone che fanno affari, questa è una loro decisione, ma ovviamente l’Ucraina avrà bisogno di tutti quelli che hanno lasciato casa, così che insieme possiamo ricostruire il nostro Paese.“Leggi l’intera intervista in ceco qui >>


Gli Stati Uniti forniranno ulteriore assistenza militare all’Ucraina. Il nuovo pacchetto include munizioni di artiglieria, radar e altre apparecchiature. Lo ha annunciato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Non ha specificato l’importo dell’aiuto, ma un funzionario ha detto a Reuters che il valore dell’aiuto era di 150 milioni di dollari (3,6 miliardi di CZK) dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca alla fine di febbraio, era di 87,8 miliardi di dollari.

Vedi tutto in linea

Allo stesso tempo, è stato uno dei tanti errori che la Russia ha commesso quando è entrata direttamente nella zona di guerra. “I generali troppo vicini al campo di battaglia sono facili bersagli per la squadra ucraina”. fatica. Gerasimov è stato uno dei cervelli chiave, d’altra parte, non ha guidato il campo per molto tempo. Per questo motivo, secondo quanto riferito, è stato ferito. Cosa si aspetta Svárovský dalla data di inflessione del 9 maggio?

“Al contrario, si scopre che non ci saranno nient’altro che spettacoli tradizionali sulla Piazza Rossa”, lei dice. Secondo lui, la Russia si sta tirando indietro, si tratterà di quanta più retorica possibile. “Impostare le scadenze è un problema per ogni soldato che combatte, lo abbiamo visto anche in Afghanistan”, crea pressione e l’altra parte attende il climax. Credeva che Mariupol e Azovstal sarebbero stati ancora in piedi quel giorno. Secondo lui, le truppe russe nell’est e nel sud del paese sono da tempo insostenibili.

Putin dichiarerà guerra il 9 maggio? “La probabilità di dichiarare guerra e mobilitazione è inferiore al 50 per cento”. disse Svárovsk. Il presidente russo non è sicuro della reazione della popolazione russa e ci vorrà un mese prima che le nuove truppe ottengano l’equipaggiamento. “Una volta che dichiari guerra, non puoi più cambiare gli obiettivi.” ha anche aggiunto. Inoltre, lo sarebbe un duro colpo anche per l’economia russa, dove le persone mobilitate non sono in grado di lavorare.

Il KGB esagera su Putin: ha il controllo completo sull'invasione e ha emesso l'ordine di conquistare il luogo di nascita di Zelen

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.