In breve, la Presidenza ceca. Quanto ci costerà e chi avrà la voce principale?

Fino all’inizio della presidenza ceca, sono rimasti:

Presidenza in numeri

  • 27
    Stati membri dell’UE
  • 128x
    lo stato ha assunto la presidenza (dal 1958)
  • 12x
    già in testa al Belgio
  • 2.
    I cechi presiederanno il Consiglio dell’Unione europea per la seconda volta (per la prima volta nel 2009)
  • CZK 2,25 miliardi
    budget, compresa la spesa nei ministeri
  • 2000
    almeno altrettante persone seguono una formazione a causa della presidenza ceca
  • 228
    la squadra di funzionari presso la sede centrale e nel Rappresentante permanente è stata rafforzata da così tante persone
  • 320
    Questo evento si svolgerà solo nella Repubblica Ceca
  • 4000 pagine standard
    documento tradotto durante la Presidenza ceca nel 2009

Consiglio dell’Unione Europea

Il Consiglio dell’UE prende decisioni importanti sull’UE. Negozia e adotta atti legislativi, nella maggior parte dei casi in collaborazione con il Parlamento europeo. Stabilisce la direzione comune degli Stati membri, sviluppa politiche estere e di sicurezza comuni, conclude accordi internazionali e adotta il bilancio dell’UE.

Sebbene giuridicamente un’unica entità, si riunisce in dieci configurazioni a seconda dell’argomento in discussione. Lo fanno i ministri o i segretari di Stato degli Stati membri, che sono autorizzati ad assumere impegni e possono anche votare. Questo è il ministro del Paese che detiene la Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea. All’incontro è stato invitato anche il commissario europeo responsabile del settore.

rada-eu-building-bruxelles

Fonte: CTK

Come i paesi si alternano alla presidenza:

Priorità della Presidenza ceca

Sebbene la presidenza agisca in modo imparziale, stabilisce l’ordine del giorno delle singole riunioni del Consiglio dell’UE. Potendo così “spingere” alcune proposte in avanti e ritardarne altre.

Affinché le varie presidenze si succedano, gli Stati membri lavorano insieme in quelli che vengono chiamati “gemelli”. Questo sistema è stato introdotto dal Trattato di Lisbona nel 2009. Il trio di presidenti successivi fissa obiettivi a lungo termine. Le tre attuali sono le presidenze francese, ceca e svedese.

Durante la sua presidenza, i cechi vorrebbero concentrarsi principalmente sulle cinque aree elencate di seguito.

rifugiati crisi
e ricostruzione del dopoguerra
Dall’Ucraina

energia
sicurezza

rafforzamento difensiva
capacità e sicurezza
cyberspazio

resistenza Europa
economia

resilienza strategica
democratico istituzione

Le figure più importanti della Presidenza ceca

Il Rappresentante presidenziale convoca e presiede le riunioni del Consiglio dell’Unione europea, sia a livello ministeriale (ad eccezione del Consiglio Affari esteri), del Comitato dei Rappresentanti Permanenti (COREPER) che dei gruppi di lavoro e dei comitati che ne fanno parte.

La Presidenza rappresenta anche il Consiglio dell’Unione Europea nei negoziati con altre istituzioni, in particolare la Commissione Europea e il Parlamento Europeo. Al termine della sua presidenza, il primo ministro del Paese presenta i risultati della sua presidenza.

Preparazione ed esecuzione della presidenza della Repubblica Ceca Il Consiglio dell’Unione Europea è gestito dal Primo Ministro attraverso la Sezione Affari Europei dell’Ufficio del Governo.

Petr Fiala

Primo ministro ceco (per ODS)

Mikulaš difensore

Ministro degli Affari Europei (per STAN)

Alice Krutilova

Direttore del Dipartimento della Presidenza della Repubblica Ceca Consiglio dell’Unione Europea, Ufficio del Governo

Ondřej Benešík

Presidente della Commissione Affari Europei, Camera dei Deputati del Parlamento della Repubblica Ceca

Edita Hrdà

Capo del Rappresentante Permanente della Repubblica Ceca presso l’UE, Ambasciatore e Rappresentante Permanente della Repubblica Ceca presso il Comitato COREPER II

Jaroslav Zajiček

Rappresentante permanente aggiunto della Repubblica ceca presso l’UE, rappresentante permanente della Repubblica ceca in COREPER I, ambasciatore

Aleš Chmelař

Vice Ministro degli Affari Europei, Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Ceca

Tomáš Pojar

Consigliere del Primo Ministro Petr Fiala per l’Unione Europea

tpan erný

Vice della Direzione per gli Affari Europei, Ufficio del Governo

David Smoljak

Commissione per gli Affari dell’Unione Europea, Parlamento del Senato della Repubblica Ceca

Pavel Fischer

Commissione Affari Esteri, Difesa e Sicurezza, Senato del Parlamento della Repubblica Ceca

Leon Toth

coordinatore delle convenzioni nazionali sull’UE

Chi altro interpreta il ruolo di presidente?

La Presidenza ceca 2022 si svolge in collaborazione con tutti i ministeri, in particolare con il Ministero degli Affari Esteri e il suo Rappresentante Permanente presso l’UE a Bruxelles, e altre istituzioni a livello nazionale ed europeo.

Sezione per gli Affari Europei, Ufficio del Governo della Repubblica Ceca

Il compito principale della Sezione Affari Europei è quello di coordinare le politiche europee. Questa sezione formula e attua la politica della Repubblica Ceca nei confronti dell’UE, mantiene una panoramica degli eventi nei sindacati e fornisce informazioni al pubblico sugli affari europei.

Mostra di più “

Dipartimento della Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea

Svolge le funzioni assegnate all’Ufficio del Governo della Repubblica Ceca. All’ufficio è affidato il ruolo di coordinatore centrale per garantire la preparazione e lo svolgimento del Consiglio presidenziale ceco in seno al Consiglio dell’Unione europea.

Mostra di più “

Rappresentante permanente della Repubblica ceca nell’UE

Il Rappresentante Permanente a Bruxelles è il principale collegamento tra il governo ceco e le istituzioni dell’UE. I rappresentanti permanenti dei diplomatici si riuniscono alle riunioni di 150 gruppi di lavoro, di cui più di duemila per sei mesi.

Mostra di più “

Commissione Affari Europei, Camera dei Deputati del Parlamento della Repubblica Ceca

La commissione per gli affari europei svolge un ruolo chiave nell’esercizio del controllo parlamentare sull’agenda europea. Discute il progetto di legislazione dell’UE, relativo alle attuali questioni europee. Controlla anche le attività del governo.

Mostra di più “

Commissione per gli Affari dell’Unione Europea, Parlamento del Senato della Repubblica Ceca

Il Comitato del Senato è responsabile della maggior parte dell’ordine del giorno, con un totale di otto membri.

Mostra di più “

Commissione Affari Esteri, Difesa e Sicurezza, Senato del Parlamento della Repubblica Ceca

Le commissioni del Senato si occupano di questioni congiunte di politica di sicurezza e di difesa.

Mostra di più “

Commissione per l’assicurazione della sicurezza del Consiglio presidenziale ceco

La Commissione, sotto la guida del Primo Vice Ministro dell’Interno per la Divisione di Gestione della Sicurezza Interna e Formazione della Polizia, coordina la sicurezza della Presidenza ceca.

Mostra di più “

Convenzione Nazionale dell’Unione Europea

Le attività della Convenzione Nazionale si concretizzano in conferenze, tavole rotonde e dibattiti pubblici (seminari) a Praga e nel territorio della Repubblica Ceca. La direzione del progetto è determinata congiuntamente dal Consiglio di coordinamento.

Mostra di più “

Segreteria Generale del Consiglio dell’Unione Europea

Il Segretariato generale del Consiglio contribuirà a regolare le attività del Consiglio ea garantirne la coerenza. Fornisce supporto al Presidente e al Consiglio di Presidenza nei negoziati con altre istituzioni dell’UE.

Mostra di più “

Dicono della presidenza

petr-fiala

Petr Fiala

Ursula von der Leyen

Ursula von der Leyen

Pavel Blazek

Pavel Blazek

Mirek Topolánek

Mirek Topolánek

Membro del governo senza nome

Membro del governo senza nome

“Naturalmente, la nostra priorità è gestire l’impatto dell’aggressione russa sull’Ucraina. Ma, naturalmente, anche affrontare una crisi energetica in modo che l’Europa possa diventare immediatamente indipendente dalle risorse fossili della Russia”.

– Petr Fiala, Primo Ministro della Repubblica Ceca (2 maggio 2022)

“Io e la Commissione europea siamo molto felici di averti (ceco) come partner. Questi sono tempi difficili e quando siamo uniti, siamo molto più forti”.

– Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione Europea (17.2.2022)

“Tutti i temi pianificati sono stati sconvolti dall’attuale situazione mondiale. Uno dei compiti della giustizia in Europa e oltre sono i crimini di guerra in Ucraina. Questo sarà senza dubbio uno dei temi della nostra presidenza”.

– Pavel Blažek, Ministro della Giustizia (4 maggio 2022)

“Credo che l’Ue non abbia aspettative eccessive. Possiamo solo sorprenderci. La Presidenza è un po’ primaverile. Cerchiamo di non rovinare tutto. Dobbiamo usarlo per definire la nostra agenda e cercare di spingerla. E cerchiamo di non litigare”.

– Mirek Topolánek, ex Primo Ministro della Prima Presidenza (29 dicembre 2021, per Elenco dei rapporti)

“Il primo ministro (Andrej Babi) l’ha descritta (la presidenza) al governo come una fabbrica di panini con i panini, che sono solo costosi, costano un sacco di soldi e non ne vede i benefici”.

– Membro del governo senza nome (27 marzo 2019, Diario N)

Guardando al passato

La Presidenza è operativa dal 1958, epoca della Comunità Economica Europea (CEE), antica antesignana dell’attuale Unione Europea. A quel tempo, la comunità aveva solo sei membri, quindi diversi paesi hanno avuto il “controllo” più e più volte. Il Belgio, ad esempio, ha guidato dodici volte, e questo accadrà di nuovo nel 2024. In totale, quei paesi sono stati attraversati 128 volte.

La presidenza non ha più il “potere” del passato. Con le modifiche del 2009, è cambiato anche il ruolo del Primo Ministro o del Presidente del Paese che esercita la Presidenza, che non presiede più i vertici del Consiglio d’Europa: questo compito spetta al Presidente permanente, ora Charles Michel. Simile alla diplomazia europea – è stata guidata dall’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, ora Josep Borrell, sin dalla riforma.

La prima presidenza ceca ha avuto luogo nella prima metà del 2009. Il 6 gennaio, l’allora primo ministro Mirek Topolánek ha presentato 3E: Economia, energia ed Europa nel mondo come priorità presidenziali. Il suo motto è l’Europa senza ostacoli.

Fonte: Reuters

Numeri della prima presidenza ceca:

  • CZK 1,9 miliardi
    bilancio
  • 31
    evento principale
  • 550 conferenza
    nella Repubblica Ceca
  • 500
    evento culturale
  • 146 diplomatici
    presso la Rappresentanza Permanente della Repubblica Ceca a Bruxelles
  • 1500 funzionari
    coinvolti nella presidenza della Repubblica ceca
  • 4000
    pagina standard del documento tradotto
  • 3730
    giornalista accreditato
  • 30.000
    carta di accredito

Fonte: Euroscope.cz

All’inizio di gennaio 2009, la Presidenza ceca si è occupata attivamente di due aree critiche: l’approvvigionamento di gas all’Unione europea e la situazione nella Striscia di Gaza.

Tuttavia, l’evento più visibile è stata la caduta del governo di Mirek Topolánek, il gabinetto non ha tenuto un quinto voto di sfiducia nel mezzo della presidenza ceca. La caduta di un governo presidenziale è avvenuta per la prima volta dal 1996 e la caduta di un governo italiano. All’inizio di maggio 2009, il governo ad interim di Jan Fischer è entrato in carica, portando la presidenza alla fine.

Adriana Femia

"Evangelista zombi malvagio. Esperto di pancetta. Fanatico dell'alcol. Aspirante pensatore. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.