La svolta: la BCE, per la prima volta, perseguirà una politica monetaria che, a nostro avviso, è chiamata ad aumentare il divario tra ricchi e poveri. L’anno residuo non condiziona il perfezionamento dell’acquisto del prestito obbligazionario

I ricchi diventeranno ricchi e i poveri diventeranno poveri. Questo è il risultato dei cambiamenti politici da lei proposti per la prima volta a causa di queste minacce, che la stessa Banca centrale europea ha pipettato e confutato. Primo, oggi, questo ru tabù. Mus. La diffusione della ricchezza nell’area dell’euro a seguito della moneta monetaria è ormai una minaccia, in quanto principale istituzione della politica monetaria stessa, portavoce dell’euro.

Nell’area del curriculum di politica dell’area dell’euro e della politica monetaria in generale, si tratta di una svolta con conseguenze potenzialmente impreviste, economiche, ma soprattutto sociali.

Christine Lagardeov, BCE, ha riconosciuto oggi per la prima volta che le banche centrali dei paesi dell’area dell’euro metteranno in atto ciò che è stato dimenticato da tempo, vale a dire una combinazione di pendenza uno e un ampio programma di riacquisto di obbligazioni presso pendenza genere. Fino a tempi recenti, la BCE aveva sempre ritenuto che un prerequisito necessario per l’inizio del restante anno fosse la cessazione del precedente programma di riacquisto di obbligazioni.

Quindi è diverso. Cosa significa? La BCE aumenterà ora il tasso di interesse dell’anno base e allo stesso tempo deprimerà i tassi di interesse per gli anni in cui esiste il rischio che vadano fuori controllo. Fuori controllo dalla minaccia, per non parlare di un anno senza debiti, il Paese è un Paese come l’Italia, ma potenzialmente la Francia. A causa di questa protezione dell’economia, che è una delle più grandi nell’area dell’euro, la BCE è disposta a perseguire i principi attuali.

Ad esempio, alla fine dello scorso anno, un membro della leadership della BCE, Isabel Schnabelov, ha affermato che la combinazione del resto dell’anno e del programma di acquisto di obbligazioni ha il potenziale per generare un’enorme ricchezza nella società. I programmi di riacquisto di obbligazioni in generale sono stati pressanti per anni e hanno anche reso più facile per i ricchi finanziare immobili o eventi. Tuttavia, i poveri di solito non possiedono immobili o azioni, quindi non ottengono molto dal programma.

I programmi di riacquisto di obbligazioni, noti come rilasci quantitativi o un miliardo di miliardi di nuove pensioni, sono generalmente considerati applicabili al pubblico in un momento in cui l’inflazione è più permanentemente al di sotto del tasso di inflazione della banca centrale. Se l’inflazione è bassa, c’è una minaccia di deflazione. Se si verifica il cosiddetto deflant a spirale, si verificherà un calo generale dei prezzi nell’economia azienda non coprire le tue spese e devi riscattare ampiamente i primi operai qualificati dei poveri.

Pertanto, e finora, la BCE può affermare che acquistando obbligazioni è possibile aumentare il prezzo delle azioni e degli immobili, ma allo stesso tempo, con lo stesso programma, è importante che i poveri perdano il lavoro. Aggrappati anche ai ricchi e ai poveri.

Se l’inflazione nell’area dell’euro è ora circa il doppio del livello della BCE, è comprensibile che la deflazione non rappresenti una minaccia. La BCE si trova così in una situazione mai vissuta prima, in cui deve giustificare il riacquisto di obbligazioni oltre alla minaccia di deflazione. Il rimborso delle obbligazioni è un promotore dell’inflazione. La BCE oggi ha anche la sua pipetta che rileva anche che l’inflazione perseguirà una politica monetaria favorevole all’inflazione. Secondo questo, farà salire il prezzo delle azioni o degli immobili, così come i ricchi che ci hanno investito, combatteranno l’inflazione, che la BCE aiuterà a erogare, proteggeranno i poveri. Soprattutto i poveri per primi, poiché il muro record di inflazione diffuso dalla Banca centrale europea morderà la loro principale controversia di acquisto, se del caso. I poveri non possiedono proprietà sotto forma di azioni o immobili. Pertanto, molto probabilmente l’inflazione danneggerà i poveri a causa dei cambiamenti di politica monetaria della BCE.

Tuttavia, la BCE deve continuare il suo programma di riacquisto di obbligazioni, o senza di esso, il fallimento di paesi come i cambiamenti italiani sarà imminente. Il fatto che la BCE stia acquistando titoli di Stato italiani mette un anno sul debito italiano, il che potrebbe ritardare la possibilità di fallimento, ovvero il fallimento dell’Italia.

Luk Kovanda, Ph.D.
Capo economista, Trinity Bank


BANCA DELLA TRINITÀ

Trinity Bank opera nei mercati finanziari da 25 anni ed è stata istituita la trasformazione della Moravian Penn State of Savings Bank. M tm 25.000 clienti e l’importo di bilancio supera i 18 miliardi di K.

Trinity Bank è specializzata in servizi bancari privati ​​e aziendali, con prodotti di deposito e risparmio focalizzati su individui, che offrono controversie di valore superiore allo standard.

Maggiori informazioni su: www.trinitybank.cz

Adriana Femia

"Evangelista zombi malvagio. Esperto di pancetta. Fanatico dell'alcol. Aspirante pensatore. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.