Un voto di fiducia al governo di minoranza Abazovic

Giovedì il parlamento del Montenegro ha approvato un voto di fiducia alla coalizione di governo, composta da partiti moderati filoeuropei e filoserbi, guidata dal primo ministro. Dritan Abazovic, che ha chiarito che il suo obiettivo principale è sbloccare le riforme necessarie per l’adesione del Paese all’Unione Europea. Il nuovo governo di minoranza assicura supporto da 46 di 81 membri. Tuttavia, si prevede che incontrerà difficoltà nel promuovere un disegno di legge fondamentale la cui approvazione richiederà una maggioranza di due terzi. Quella Stato di diritto e sviluppo economico sono i pilastri principali su cui si baserà il governo, ha affermato Abazovic, aggiungendo che “il Montenegro ha bisogno soprattutto di stabilità politica e sociale”.

Il nuovo governo sostituisce la coalizione di governo dell’ex primo ministro Zdravko Krivokapicche crollò con un movimento di condanna.

Il Montenegro, membro della NATO e paese che è in procinto di entrare nell’Unione Europea dal 2012, è profondamente diviso tra partiti conservatori filo-serbo e filo-russo, che hanno legami con la forte Chiesa ortodossa serba, e partiti che sono decisamente europeista. .

Voto per il boicottaggio del partito conservatore filo-serbo dare un voto di fiducia al nuovo governo.

Abazovic, il cui partito (URA) era un membro della precedente coalizione di governo, è tra le critiche di Krivokapic alla gestione della pandemia, agli investimenti limitati e al rallentamento dell’integrazione europea.

Rivolgendosi ai parlamentari, lo ha sottolineato il nuovo governo si concentrerà principalmente sulle riforme richieste dall’UE affinché il Montenegro possa chiedere un processo di adesione, visti gli sviluppi causati dalla guerra in Ucraina.

Il Montenegro ha adottato sanzioni dell’UE contro la Russia per l’invasione dell’Ucraina, che Mosca definisce “operazione militare speciale”.

Abazovic ha anche sottolineato che le priorità del suo governo sono combattere la corruzione, investire e uno sviluppo più sostenibile, proteggere l’ambiente e prendersi più cura dei bambini e dei giovani del paese.

Le notizie di oggi:



“Sono stato ucciso per la seconda volta”, ha detto Raiola – Gafa dei media italiani

“Moriremo tutti un giorno”: dialogo inquietante alla televisione di stato russa sugli scenari di guerra nucleare

L’ONU sta “preparando gli sforzi per evacuare” i civili da Mariupol

Seguilo protothema.gr su Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità

Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, come succede, su Protothema.gr

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.