Dragetta mafioso: Rocco Morabito estradato dal Brasile all’Italia

Morabito è stato condannato a 30 anni di reclusione e fino a ieri era uno dei latitanti più pericolosi d’Italia

quello grande” Rocco Morabito, considerato uno dei più potenti spacciatori del mondo, è stato estradato oggi in Italia dal Brasile. Morabito è stato arrestato lo scorso anno in Brasile, in un’operazione congiunta delle forze di polizia italiane e brasiliane.

Morabito è stato condannato 30 anni di carcere e fino a ieri era uno dei latitanti più pericolosi d’Italia. Il “padrino” di Dragetta è stato arrestato per la prima volta all’età di 22 anni perché aveva minacciato uno dei suoi professori all’università. Dopo un anno, nell’ambito della “guerra civile di mafia”, viene assassinato il fratello, Leo Morabito. Nel 1994 si trasferisce a Milano, dove lui e suo zio prendono contatti e negozia con i rappresentanti del “cartello” del narcotraffico colombiano.

Un anno dopo, Rocco Morabito si recò illegalmente in Brasile e per più di vent’anni continuò a vivere con passaporto falso e nome falso in vari paesi dell’America Latina.

Nel 2017 è stato arrestato in Uruguay. Ma il “padrino” di Dragetta è riuscito a evadere dal tetto di un carcere di Montevideo poco prima di essere estradato in Italia. Il processo al suo latitante si è concluso definitivamente 21 maggio 2021 in Brasile.

Fonte: RES-EMP

Marino Esposito

"Guru del cibo. Tipico evangelista dell'alcol. Esperto di musica. Aspirante sostenitore di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.