Pecco, “quasi totale”, ha dato 0,87 alle 5 del mattino

Con la Coppa del Mondo MotoGP in piena vacanza estiva dopo Gran Premio d’Olanda, Pecco Bagnaiaquarto assoluto e vincitore ad Assen, si è messo sotto i riflettori.

Il 25enne pilota italiano è rimasto coinvolto in un incidente stradale nelle prime ore di lunedì prima 5:00 di mattina in via ses Salines (Ibiza).

Sul posto sono scese la Guardia Civile e la Polizia Locale di Sant Josep, che ha portato all’espulsione del campione del mondo Moto2 2018. controllo dell’alcol.

Bagnaia ha restituito un risultato positivo da 0,87tre volte più di quanto consentito dalla legge spagnola (0,25 mg/l).

Pecco, in questo modo, commette un reato che può causare SIM persasanzioni pecuniarie e reclusione da tre a sei mesi.

Dopo che è stato svelato quanto accaduto, l’italiano ha voluto scusarsi sui social: “Ieri sera ero a Ibiza con i miei amici a una festa durante la pausa senza una gara della MotoGP. Abbiamo festeggiato insieme la mia vittoria ad Assen dalla discoteca, verso le 3, alla rotonda Sono finito con entrambe le ruote anteriori in trincea senza coinvolgere veicoli o altre persone.

“Il controllo dell’alcol nel sangue della Polizia ha stabilito che ho bevuto più di quanto consentito dalla legge spagnola. Sono molto dispiaciuto per quello che è successo: Sono praticamente astemio Ed è un errore che non avrei dovuto fare. Mi scuso e vi assicuro che ho imparato la lezione. Non dovresti essere al volante se bevi alcolici. Grazie”, ha concluso la dichiarazione di Bagnaia.

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.