Littbarski sulla notte di Siviglia: è il gioco più leggendario

Il portiere nazionale Toni Schumacher (indietro) salta a Patrick Battiston (3) in Francia a tutta velocità durante le semifinali della Coppa del mondo. (Immagine: dpa)
(Foto: -/dpa)

Siviglia – Per l’ex campione del mondo di calcio Pierre Littbarski, la semifinale dei Mondiali del 1982 contro la Francia è ancora in testa alla classifica.

“Direi che è la partita più iconica che abbia mai giocato. È vicino a come voglio guardare una partita di calcio. Sono rimasto sbalordito dalla vittoria per 4-3 dell’Italia sulla Germania nel 1970. Spero che ci saranno partite come questo di nuovo – e poi è stato. “, ha detto Littbarski all’ufficio stampa tedesco in vista del 40° anniversario l’8 luglio. La Germania ha vinto a Siviglia ai calci di rigore.

La partita è stata oscurata da uno scontro tra il portiere della Germania Toni Schumacher e il francese Patrick Battiston. “In realtà l’analisi è semplice: Toni era in ritardo e poi lo ha incontrato. Per il resto è molto preciso nelle sue azioni”, Littbarski ha descritto l’incidente in cui Schumacher ha colpito duramente Battiston. Oggi, le scene con prove video verrebbero probabilmente valutate in modo diverso, il giudice Littbarski: “Probabilmente sarebbe in rosso – con i media televisivi di oggi, allora non c’erano”.

© dpa-infocom, dpa:220704-99-908327/2

Jolanda Russo

"Datopato di Internet. Orgoglioso evangelista della cultura pop. Studioso di Twitter. Amico degli animali ovunque. Comunicatore malvagio."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.