Lo spagnolo Carlos Alcaraz raggiunge gli ottavi di finale a Wimbledon con un recital

tennista spagnolo Carlos Alcaraz entra negli ottavi di finale di Wimbledon questo venerdì, terzo “Grand Slam” della stagionebattendo il tedesco Oscar Otte (6-3, 6-1, 6-2) in una mostra, dove affronterà l’italiano Jannik Sinner.

Murcian, che ha vinto il Central e per la prima volta, ha preso il ritmo vagando sull’erba londinese con due vittorie di fila sulla corsia di sorpasso. Nella sua prima partita contro Otte, Alcaraz ha reagito in modo aggressivo e ha negato al tedesco la sua migliore occasione per ferire il giovane e motivato spagnolo.

L’allievo di Juan Carlos Ferrero è un tifone, a malapena il gioco aveva compromesso e demoralizzato un Otte che era indifeso e con poche energie per evitare il destino che sembrava scritto. Alcaraz, il secondo tennista con più vittorie nel 2022 e nella stessa fila sull’erba, ha iniziato la partita con una pausa per la vittoria.

Dalla prima partita in poi tenere il passo e spingere di livello, salvando anche tre break ball nella settima partita per chiudere un braccio al riposo (6-3). Il ritmo di crociera della Spagna è arrivato nel secondo set, 6-1 senza discussioni il che lo ha portato a un passo dall’ottavo.

La 19enne di Murcia e una delle favorite nonostante abbia fatto la sua seconda apparizione a Londra, ha dovuto stemperare la minaccia di una reazione del tedesco nel terzo set. Con più cuori che teste, Otte non ha sfruttato il minimo gap lasciato da Alcaraz inserito per assicurarsi una corsia di sorpasso che lo rendesse sicuro.

Ai quattro volte campioni ATP nel 2022 Lo attende ora un Sinner, che ha sconfitto l’americano John Isner in tre set (6-4, 7-6(4), 6-3). Contro l’Italia, l’Alcaraz ha poche partite ed entrambe vinte: il Masters 1.000 a Parigi lo scorso anno e l’Alicante Challenger nel 2019.

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.