Radio L’Avana Cuba | Due campionati “roventi” nel calcio europeo

L’Avana, 2 maggio (RHC) Con il 35esimo trofeo della Liga del Real Madrid questo fine settimana, l’allenatore italiano Carlo Ancelotti è diventato il primo allenatore della storia a conquistare la vetta del podio nei primi cinque campionati europei, ovvero in Spagna, Inghilterra, Germania, Italia e Francia.

Per la precisione, con il titolo “Merengues”, le prime tre competizioni di campionato sopra citate hanno già dei nomi, nel 2022, perché in Francia il PSG ha rivendicato il titolo dopo averlo vinto la scorsa stagione dal Lille. Mentre in Germania, il Bayern Monaco ha continuato ad estendere la propria dinastia di trofei.

Restano da decidere solo Serie A italiana e Premier League inglese, entrambe con un’aspra battaglia tra le gare per il primo posto in campionato.

In Serie A, con 35 partite giocate, il Milan (77) ha appena due punti di vantaggio sull’Inter (75). Con tre giorni da festeggiare e nove punti in lizza, sembra che la speranza sia all’epilogo, visto che anche il Napoli (70) e la Juventus di Torino (69), che occupano il terzo e quarto gradino della classifica, hanno una possibilità matematica. .

In Inghilterra Manchester City (83) e Liverpool (82), i loro ultimi due campioni, non hanno perso una gamba né un gradino e sarà sicuramente così fino alla fine della partita, che ha 34 ultime schede di calendario e, senza quattro per coprire, non c’era segno di stanchezza nel polso che questi due giganti stavano tenendo.

Entrambe le squadre, con squadre eccellenti e due dei più alti allenatori del pianeta, sono in lotta per il potere in un torneo nazionale che potrebbe trascendere i confini delle isole britanniche e occupare un titolo continentale, come sembra la finale di Champions League.

Attualmente, entrambe le squadre sono entrambe in vantaggio nella semifinale del turno di qualificazione contro il Real Madrid di Spagna (3-4) e il Villareal (0-2), rispettivamente. Quel vantaggio, sebbene reversibile, li mette in una posizione migliore per raggiungere il gran finale.

A casa, né il City né i rappresentanti della città dei Beatles hanno certamente alcuna resistenza. I suoi inseguitori più vicini sono il Chelsea (66), staccato di oltre 15 punti, quindi la Premier è un duello a due.

La verità è che in Italia e in Inghilterra non è stato ancora detto nulla e i tifosi saranno nervosi fino alla data di chiusura. Sì, è garantito che le nostre emozioni saranno possedute dagli amanti del calcio.

Nel frattempo, i tifosi spagnoli, tedeschi e francesi si stanno preparando per i sogni della prossima stagione, poiché la palla e l’amore che evoca non si fermano mai.

Aroldo Ferrari

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.